Indagini in corso sulla morte di Matteo, 20enne travolto da una valanga sul Montirolo

Indagini in corso sulla drammatica morte di Matteo Gestra, il 20enne di Stazzona di Como, travolto domenica pomeriggio da una valanga di neve mentre si trovava sul Mortirolo. Gli investigatori del Safg della Guardia di Finanza di Sondrio hanno fatto un sopralluogo nella zona dell’incidente, in territorio di Tovo Sant’Agata, proprio sul confine con il Comune di Monno.

Il magistrato titolare dell’inchiesta della Procura di Sondrio, Stefano Latorre, una volta ricevuti i primi atti di indagine valuterà se disporre l’autopsia sul ragazzo. Matteo era in compagnia di alcuni amici quando è stato travolto da una valanga forse staccatasi proprio per il passaggio trasversale della motoslitta su una dorsale ricoperta da una grande massa di neve.

Sul posto erano giunti i soccorsi che erano sì riusciti ad estrarlo dalla massa nevosa, ma le sue condizioni erano apparse subito disperate e purtroppo il giovane è deceduto poco dopo il ricovero all’ospedale Papa Giovanni di Bergamo. Sotto sequestro la sua motoslitta. Le indagini cercheranno di appurare, se possibile, chi ha provocato la slavina.

 

Condividi:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp

Ultimi Articoli