Indagato un medico per la morte della bambina di Inzino

 

Il sostituto procuratore della Repubblica di Brescia, Carlo Pappalardo, ha iscritto il il medico del Pronto soccorso pediatrico del Civile di Brescia in turno sabato 7 gennaio nel registro degli indagati per omicidio colposo.

Il medico aveva accolto e poi dimesso la bambina di 5 anni di Inzino di Marcheno, giunta in ospedale con vari sintomi, morta mercoledì 11 gennaio in serata per meningite da pneumococco. Oltre a questo, è stata sequestrata la cartella clinica, mentre lo stesso magistrato ha disposto l’autopsia sul corpo della piccola, in programma martedì 17 gennaio.

Condividi:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp

Ultimi Articoli

A Rota Imagna 100 bambini ucraini

Dal 20 marzo, Rota d’Imagna, paesino di 900 anime delle valli bergamasche, ospita 100 bambini ucraini. Sono tutti orfani che, forunatamente, sono riusciti a lasciare