Incidente Mola.jpg

Incidente mortale in Mola di Edolo

Tragico incidente stradale in montagna ieri sera alle ore 19.30 sopra Edolo dove una Fiat Multipla con due fratelli a bordo mentre percorreva una mulattiera in località Mola è uscita di strada, si è ribaltata in una scarpata. Nel tragico incidente si registra un morto, Fausto Asrzaroli di 67 anniu, ed un ferito grave, il fratello Dario di 64 anni.

I due stavano percorrendo una mulattiera ripida, stretta e poco agevole, che da località Mola conduce sul versante della Valle di Corteno alla strada asfaltata che da Edolo sale in Mola con la quale si ricongiunge parecchi metri di dislivello più in basso. Probabilmente per una improvvisa distrazione o forse per un movimento brusco dell’auto dovuto al fondo della mulattiera, la Fiat Multipla è sbandata paurosamente finendo in una ripida scarpata per decine di metri. Fausto Arzaroli, 67 anni, originario di Edolo ma residente a Torino che viaggiava come passeggero sulla Fiat Multipla guidata dal fratello Dario, 64 anni, residente a Novelle di Sellero, è morto sul colpo: il fratello è ora ricoverato in gravissime condizioni al Civile di Brescia. Fausto è stato sbalzato fuori dall’abitacolo rimanendo schiacciato, mentre  Dario, al volante,  ha riportato gravi traumi.  Su quanto accaduto stanno svolgendo accurate indagini i Carabinieri di Cedegolo intervenuti sul posto insieme a una squadra del Soccorso Alpino, ai Vigili del fuoco di Edolo e Darfo, all’eliambulanza di Brtescia e ad una ambulanza dell’ospedale di Edolo. Verso le 19,30 i due fratelli avevano appena lasciato la baita di località «Cuel», a circa 1.600 metri di quota, dove avevano trascorso la giornata e, scendendo da quella mulattiera per raggiungere la strada asfaltata più in basso, dopo circa un paio mdi chilometri l’auto è uscita di strada precipitando nel bosco sottostante finendo in una scarpata. A lanciare l’allarme è stata la moglie di Dario che, dalla baita, ha sentito il rumore dello schianto nel bosco ed è corsa al rifugio Mola a chiedere aiuto. Quando i soccorritori sono giunti sul luogo dell’incidente hanno dovuto operare a lungo e con difficoltà per recuperare i due fratelli. Subito è stata constato il decesso di Fausto mentre il fratello, dopo le prime cure, è stato trasferito in eliambulanza a Brescia in condizioni gravissime.

Condividi:

Ultimi Articoli