Beefe House.jpg

Incendio e gravi danni al Beef House di Piancamuno

Il cattivo funzionamento di un termostato con ogni probabilità ha scatenato le fiamme all’interno del negozio “Beef house”, la grande “casa della carne” di via Dossi a Pian Camuno.

L’incendio è scoppiato nella serata di venerdì 11 maggio, attorno alle 23. Ad accorgersi del fumo che usciva dallo spaccio è stata Marzia Pè, sorella del titolare che abita nei pressi del negozio. Quando le due squadre di Vigili del fuoco del distaccamento di Darfo B.T. sono giunte sul posto i locali erano già totalmente compromessi. I danni sono ingenti: distrutto il bancone frigorifero, tutti gli arredi, bruciati gli insaccati, i formaggi e i vini in esposizione. A salvarsi è stata solamente la carne conservata nell’apposita cella frigorifera, risparmiata dalle fiamme. I vigili del fuoco hanno terminato il loro lavoro solo alle 2 di notte. La prima stima dei danni parla di circa 100mila euro.

 

 

 

 

 

Condividi:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp

Ultimi Articoli

MULINI MACINA CULTURA

Ci accompagnerà fino alla fine di ottobre Mulini Macina Cultura, la rassegna di eventi che ha preso vita in Valle Camonica lo scorso 4 settembre,

Le tante sorprese di un ghiacciaio

L’Università degli Studi di Brescia e in collaborazione con «Umanesimo artificiale» e «Idee di volumi” ha dato vita a un’iniziativa denominata “un suono in estinzione”