giovanni morzenti

Il mondo dello sci piange Giovanni Morzenti

Si è spento nella notte tra sabato 29 e domenica 30 aprile all’Ospedale di Orbassano in provincia di Cuneo Giovanni Morzenti.

Nto nel 1950 a Teveno di Vilminore di Scalve, manager affermato, era stato membro di CdA di Sacbo sotto la giunta Veneziani nonché al vertice di Bergamo Infrastrutture. L’apice nel 2007 con l’elezione a presidente della Federazione italiana sport invernali, confermato nel 2010 dopo aver battuto l’amico Carmelo Ghilardi; significativa la sua presenza come capo della Fisi a Vancouver nel 2010 e i Mondiali di Garmisch nel 2011. Ricordato in Fisi per il suo carattere deciso e considerato spigoloso, con idee molto chiare sul rilancio delle stazioni invernali, grazie anche alla sua esperienza maturata a Limone Piemonte. Nel 2010, per vicende giudiziarie, aveva rinunciato agli incarichi federali. Giovanni Morzenti aveva affidato a targatocn.it una nota da pubblicare al momento della morte, che sapeva vicina e che attendeva con serenità: «Ho vissuto una vita complessa, ma bellissima. Mia moglie ed i miei figli Ermes, Debora e Jacopo sono tesori unici che proteggerò sempre anche da quassù. Resterò innamorato delle cose in cui ho creduto e spesso investito, in particolare lo sci e Limone Piemonte. Ci sono tante persone che voglio ringraziare ed anche altre che voglio perdonare. Non porto con me segreti ma solo speranze. Se potete fate quello per cui ho sempre vissuto, fatelo meglio di me. Buon tutto!». I funerali si terranno martedì 2 maggio nella Parrocchia di San Filippo a Fossano, poi Morzenti riposerà nel cimitero di Teveno, suo paese d’origine.

Condividi:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp

Ultimi Articoli

Nasce il Monopoly in Versione Bergamo

Il Comune di Bergamo ha annunciato attraverso la propria pagina Facebook una collaborazione con il gioco in scatola più famoso del mondo. “Abbiamo concesso l’utilizzo