Area sequestrata Ceto

I Carabinieri forestali sequestrano discarica abusiva a Ceto

A seguito di un’attività di indagine coordinata dalla Procura della Repubblica di Brescia, i militari della stazione carabinieri forestale di Breno hanno posto sotto sequestro un’area di circa 2.000 m2 per illecita gestione di rifiuti in comune di Ceto.

D qualche mese i militari controllavano la zona, in uso ad una locale impresa edile, gestita di fatto come una discarica abusiva di rifiuti riconducibili ai materiali da scavo e rifiuti da demolizione stradale. Tali materiali, provenienti da diversi cantieri in capo all’azienda venivano trasportati senza alcun documento e depositati sul posto in assenza di alcuna autorizzazione: in certi casi i materiali venivano successivamente movimentati per la realizzazione di riempimenti e livellamenti di terreno per attività riconducibili all’impresa stessa. Da una prima stima effettuata, al momento del sequestro l’area conteneva circa 5.000 m3 di materiali da scavo e rifiuti da demolizione illecitamente presenti. L’operazione avrebbe procurato un evidente vantaggio economico per l’impresa derivante dai mancati costi per le operazioni di smaltimento dei rifiuti.

 

Condividi:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp

Ultimi Articoli

A Rota Imagna 100 bambini ucraini

Dal 20 marzo, Rota d’Imagna, paesino di 900 anime delle valli bergamasche, ospita 100 bambini ucraini. Sono tutti orfani che, forunatamente, sono riusciti a lasciare