Grave infortunio sul lavoro lungo la Brescia-Iseo-Edolo

Un operaio morto e due feriti è il tragico bilancio dell’infortunio avvenuto nella notte tra venerdì 21 e sabato 22 ottobre a Rodengo Saiano nella zona di via Castegnato, sul tracciato ferroviario Brescia-Iseo-Edolo (Foto: Corriere Brescia)

Tre uomini, di 32, 34 e 58 anni si trovavano a bordo di una motrice quando, intorno all’una della notte, sono stati travolti da alcuni binari e travi di legno caduti da un carrello che era andato a sbattere proprio contro la motrice. Nell’impatto il 34enne ha perso la vita, mentre gli altri due sono stati trasportati all’ospedale Civile di Brescia: uno di loro è in gravi condizioni in codice rosso, mentre l’altro avrebbe riportato solo ferite lievi. La vittima è Nicola Franchini, operaio tecnico di Iseo e dipendente di Ferrovie Nord morto travolto dal carico che la motrice stava portando. Nicola, appassionato di ciclismo, lascia la moglie. L’allarme al 112 è partito proprio da uno degli operai: sul posto sono confluite due squadre dei vigili del fuoco con un’autogru, tre ambulanze della Croce bianca di Brescia, da Ospitaletto e Franciacorta e l’automedica. Per il 34enne è stato subito chiarto che non c’era più nulla da fare. La dinamica dell’accaduto è al vaglio della polizia ferroviaria.

 

Condividi:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp

Ultimi Articoli

A Rota Imagna 100 bambini ucraini

Dal 20 marzo, Rota d’Imagna, paesino di 900 anime delle valli bergamasche, ospita 100 bambini ucraini. Sono tutti orfani che, forunatamente, sono riusciti a lasciare