Grande esercitazione antincendio a Cevo

Grande esercitazione Antincendio boschivo questa domenica a quota oltre 1.800 metri sui monti di Cevo con 250 volontari, il Corpo forestale dello Stato, i Vigili del fuoco di Edolo, il Gicom, i radioamatori di Arire, il Centro Volo Nord.

Oltre 250 volontari divisi in 38 gruppi con una cinquantina di automezzi speciali ed attrezzature specifiche per l’antincendio boschivo in montagna, con gli uomini del Corpo forestale dello Stato, i Vigili del Fuoco volontari di Edolo, il gruppo Radioamatori di Vallecamonica, i tecnici del Gicom della Comunità Montana, hanno dato vita questa domenica ad una grande esercitazione nella zona del Dos del Curù sui monti di Cevo.

Quattro gli scenari organizzati nei quali, anche con scarsità d’acqua reale tipica della zona, i volontari hanno operato testando metodologie, criteri di intervento, tempistiche e tecnologie adottate. Sullo scenario hanno svolto ricognizioni a volo radente anche due ultraleggeri di Procivil del Centro Volo Nord, coordinati con la sala operativa mobile posizionata a quota 1816 metri a Malga Corte, con la supervisione del Direttore e dei tecnici del servizio Foreste e Bonifica Montana di Vallecamonica. L’esercitazione si è conclusa poco dopo le 14.00 con un pranzo al sacco in quota e con un de-briefing tra tutti i partecipanti per mettere a sistema i criteri adottati e l’esperienza pratica condotta in uno scenario vasto, complesso e problematico.

Di particolare interesse è stata la sperimentazione del sistema di geolocalizzazione applicata alla rete dei soccorritori, a cura di Arire Vallecamonica, verificata in remoto con apparecchiature in grado di rilevare ogni spostamento dei soccorritori e dunque di grande utilità pratica e di sicurezza negli scenari di intervento complesso. Il sistema funziona in parallelo con il le comunicazioni radio tradizionali.

Condividi:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp

Ultimi Articoli

Incidente a Onore, muore un 84enne

Tragico incidente stradale mercoledì 1 dicembre a Onore, sulla strada provinciale in località Ombregno. Vittima un uomo di 84 anni , Giovanni Migliorati, che viaggiava