Golf, la Lombardia regina del green con 72 club e campi a 18 buche


Settantadue club nei quali ci sono 28 percorsi a 18 buche. Sono i numeri del golf in Lombardia, uno sport che negli ultimi anni ha avuto un vero e proprio boom e che sta portando all’economia regionale sotto forma di movimento turistico una “dote” valutata di quasi 70 milioni di euro. In Italia ci sono  414 club, ma è nel nord che il loro numero è importante. Tra Lombardia, Veneto e Piemonte, la nostra regione guida la classifica, seguita dal Piemonte (63 club con 18 campi a 18 buche) e il Veneto (44 club con 19 campi a 18 buche).

Golf è sinonimo di spazi aperti, di green.  Nella nostra regione i campi più numerosi, e importanti, si trovano in zone vocate al turismo, come i laghi di Como, il Garda e quello Maggiore,  anche perché il loro microclima consente lo svolgimento di gare anche nei periodi autunnali e invernali. Secondo alcune stime, il turista golfista  spende tre volte di più di una normale vacanza: il 15% delle spese finisce nelle casse del club mentre il restante 75%  finisce a pioggia sull’economia locale attraverso pernottamenti, trasporti, shopping, bar e ristoranti. Un vera e propria manna. 

 


 

Condividi:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp

Ultimi Articoli

La Lombardia rimane gialla

Il governatore della Lombardia Attilio Fontana ha confermato che la Regione resta in zona gialla. “Lo confermano i dati del monitoraggio settimanale della cabina di