Fugge dalla Comunità. Arrestato 20enne di origini siciliane

Un ragazzo di 20 anni, originario della Sicilia, posto agli arresti domiciliari in una comunità di recupero a Rodengo Saiano per vicende legate a spaccio e consumo di sostanze stupefacenti, è stato arrestato dai Carabinieri di Gussago con l’accusa di evasione. Il 20enne è stato fermato dopo aver puntato un coltello verso uno degli operatori della struttura ed essere fuggito. Le forze dell’ordine lo hanno tuttavia rapidamente rintracciato e fermato. Il provvedimento di arresto è stato convalidato dal Tribunale e il ragazzo ha patteggiato una condanna a 8 mesi, ma invece di tornare ai domiciliari è stato arrestato, dato che il Tribunale di Palermo gli ha revocato il beneficio degli arresti domiciliari.

 

Condividi:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp

Ultimi Articoli

Torna a Leffe la Fiera di San Michele

Un ritorno atteso e festante, per un appuntamento tradizionale che coinvolge l’intera comunità. In occasione dei festeggiamenti liturgici per il patrono, torna domenica 26 settembre