LEGLE

Finanziato progetto di politiche attive a sostegno dei lavoratori della Cooperativa Legler

Predisposto e presentato dalla Provincia di Bergamo con capofila ABF-Azienda Bergamasca Formazione, il progetto prevede concrete iniziative di politiche attive finalizzate all’inclusione lavorativa e al reimpiego dei lavoratori della Legler in esubero. Hanno aderito alla proposta un totale ​di 20 lavoratori per un programma che verrà realizzato in collaborazione con Enti accreditati al lavoro presenti nel territorio provinciale (IAL, Umana spa, A.G.S.G., Energheia, e Mestieri Lombardia e le organizzazioni sindacali CGIL,Cisl e Uil) che partirà il mese di agosto per concludersi entro il 31 dicembre 2018.

Il progetto è il frutto degli incontri che si sono tenuti presso la Provincia di Bergamo tra gli attori principali che hanno gestito la crisi della Cooperativa Legler allo scopo di garantire un valido supporto ai lavoratori, e prevede sia la programmazione di corsi di aggiornamento professionali sia l’accompagnamento individuale per una nuova ricollocazione o una riqualificazione del proprio profilo professionaleIl presidente della Provincia Matto Rossi esprime soddisfazione per l’approvazione del progetto: “Sono molto contento che la strada indicata sia stata pienamente confermata da Regione con il finanziamento delle azioni di politiche attive proposte e auspico che le iniziative previste possano consentire ai lavoratori in esubero di trovare nuove prospettive lavorative per il loro futuro e per le loro famiglie”.


 

Condividi:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp

Ultimi Articoli

A Rota Imagna 100 bambini ucraini

Dal 20 marzo, Rota d’Imagna, paesino di 900 anime delle valli bergamasche, ospita 100 bambini ucraini. Sono tutti orfani che, forunatamente, sono riusciti a lasciare