Filippi fa il botto: 1’47″06 sugli 800, secondo tempo italiano dell’anno

Si trattava solo di trovare le condizioni ideali. Perché gli ultimi progressi aspettavano solo l’occasione. E Giovanni Filippi finalmente le ha trovate oggi a Conegliano, nel Trofeo Fallai. Il 23enne camuno dell’Us Rogno è stato infatti protagonista di un grande 800, vinto dall’australiano Jeff Riseley in 1’45″36, chiudendo al sesto posto in 1’47″06, secondo tempo italiano dell’anno che migliora sensibilmente il personale, vale a dire l’1’48″30 realizzato due anni fa a Rovereto. Una prestazione d’alto livello, che colloca “Kipjohn” – sceso anche a 3’41″97 sui 1500 l’8 maggio scorso – al terzo posto nella graduatoria provinciale all-time alle spalle solo di due mostri sacri come il compianto Donato Sabia (1’44″53) e Riccardo Materazzi (1’46″03).
Dopo questo exploit si aprono prospettive interessanti per Giovanni, il cui mirino si sposta ora sugli Assoluti. Dove correrà per il titolo.

Condividi:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp

Ultimi Articoli