Filippi fa il botto: 1’47″06 sugli 800, secondo tempo italiano dell’anno

Si trattava solo di trovare le condizioni ideali. Perché gli ultimi progressi aspettavano solo l’occasione. E Giovanni Filippi finalmente le ha trovate oggi a Conegliano, nel Trofeo Fallai. Il 23enne camuno dell’Us Rogno è stato infatti protagonista di un grande 800, vinto dall’australiano Jeff Riseley in 1’45″36, chiudendo al sesto posto in 1’47″06, secondo tempo italiano dell’anno che migliora sensibilmente il personale, vale a dire l’1’48″30 realizzato due anni fa a Rovereto. Una prestazione d’alto livello, che colloca “Kipjohn” – sceso anche a 3’41″97 sui 1500 l’8 maggio scorso – al terzo posto nella graduatoria provinciale all-time alle spalle solo di due mostri sacri come il compianto Donato Sabia (1’44″53) e Riccardo Materazzi (1’46″03).
Dopo questo exploit si aprono prospettive interessanti per Giovanni, il cui mirino si sposta ora sugli Assoluti. Dove correrà per il titolo.

Condividi:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp

Ultimi Articoli

Studenti Scuola

Borse di studio per studenti orfani

La Fondazione Giuseppe e Carlo Girola ed Ida Stucchi Vedova Girola O.N.L.U.S. indice un concorso per l’assegnazione di 170 borse di studio, del valore di