CAamera iperbarica.jpg

Famiglie intossicate da impianto difettoso

7 persone nella mattinata di domenica 27 gennaio sono rimaste intossicate in una palazzina di via San Zeno a Treviglio dove vivono sei famiglie: la causa dovrebbe essere il gusto all’impianto di riscaldamento condominiale.

Ad accusare i primi sintomi una famiglia composta da genitori e due figli, un ragazzo di 17 anni e una bimba di 10: dopo essersi recati all’ospedale di Treviglio, i quattro sono stati trasferiti al Policlinico San Marco di Zingonia per essere sottoposti a un trattamento di ossigenoterapia effettuato nella camera iperbarica di Habilita Istituto di Neuroriabilitazione ad Alta Complessità di Zingonia. Una volta concluso il trattamento la famiglia è stata nuovamente riportata in ambulanza in ospedale. Anche un’altra famiglia è rimasta intossicata, con genitori e figlia di nemmeno due anni che sono stati curati al Niguarda di Milano. Fondamentale la prontezza dei medici che, una volta individuata la causa dell’intossicazione, hanno immediatamente allertato i vigili del fuoco di Treviglio che, dopo un breve sopralluogo, hanno disposto l’evacuazione del complesso residenziale.

Condividi:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp

Ultimi Articoli

La casa che verrà

Con un cospicuo investimento la vecchia caserma della guardia di finanza di Breno diventerà un centro all’avanguardia per i disabili con un nuovo social food,

Clusone, la città dei balocchi

Sabato 4 dicembre in occasione della Notte Bianca, Comune di Clusone e Turismo Pro Clusone presentano “Clusone, la città dei balocchi“. A partire dal pomeriggio

Selvino, si avvicina il Natale

Dal 4 dicembre nel cuore di Selvino si accende Il Natale con Il Natale a 1000: mercatini tradizionali e iniziative natalizie per bambini e adulti