Soccorso alpino notte

Escursionisti recuperati al buio sulla Bagozza

Recuperati nella sera di venerdì 9 dicembre due escursionisti sul canalino del passo delle ortiche sulla Bagozza sopra i Campelli di Schilpario: l’uomo ferito e la donna in stato di choc.

Poco prima delle 17.00 di venerdì 9 dicembre una coppia di escursionisti che si trovava a circa 2200 metri di quota sul Cimon della Bagozza, lungo il canalino che porta al passo delle ortiche, si è trovata in grave difficoltà perché l’uomo era caduto per parecchi metri in un canale parzialmente innevato riportando diversi traumi. La donna ha allertato i soccorsi e con difficoltà è riuscita a fornire indicazioni sul luogo dove era accaduto l’incidente: la centrale operativa ha allertato la VI Delegazione Orobica del Soccorso alpino con le squadre delle Stazioni di Schilpario e del Centro operativo di Clusone, con 14 tecnici, oltre a un’ambulanza del Corpo volontari Presolana, i Carabinieri della stazione di Vilminore di Scalve e l’elicottero atterrato alla piazzola di Vilminore di Scalve, attrezzata per il volo notturno. Le operazioni di recupero dei due escursionisti sono state particolarmente delicate e difficili, visti il luogo, la bassa temperatura ed il buio della sera: il ferito, infatti, era in condizioni critiche e la donna in stato di shock e con un principio di ipotermia. Entrambi sono stati stabilizzati sulla barella e poi calati alla base del canalone, poi trasportati fino all’ambulanza per il successivo trasferimento alla piazzola di Vilminore dove l’elicottero del 118 di Sondrio ha preso a bordo i due e li ha trasferiti all’Ospedale Papa Giovanni di Bergamo, giungendovi attorno alle 23,30.

Condividi:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp

Ultimi Articoli