Carabinieri furti notte.jpg

Due diversi furti a Brescia con arresti degli autori

I Carabinieri di Brescia hanno tarrestato un cittadino di nazionalità indiana regolare sul territorio nazionale per aver rubato delle bottiglie di whisky al Supermercato Penny Market di via Cabrini. Inoltre, nella notte tra mercoledì 27 e giovedì 28 febbraio hanno fermato una coppia trovata in flagranza di reato di danneggiamento e furto su un’auto parcheggiata.

Nel primo caso, l’indiano si era introdotto all’interno dell’esercizio commerciale e, approfittando della presenza di numerose persone, ha nascosto la refurtiva tra gli indumenti. A dare l’allarme il responsabile del supermercato unitamente all’addetto alla sicurezza che notavano lo straniero con fare sospetto aggirarsi all’interno del supermercato e nel contempo occultare della merce esposta nei banchi vendita sulla propria persona. Vistosi scoperto, lpindiano ha tentato la fuga oltrepassando la cassa con la merce asportata e ingaggiando una colluttazione con spintoni verso il responsabile del supermercato e l’addetto antitaccheggio. I carabinuieir, ricevuto l’allarme, sono intervenuti bloccando e ammanettando il soggetto impedendogli la fuga; la refurtiva, del valore di circa 100 euro, è stata restituita al supermercato. Espletate le formalità di rito, l’indiano dopo ha trascorso la notte in agli arresti domiciliari è stato giudicato mediante rito direttissimo: l’arretso è stato convalidato.

Nel secondo caso, i Carabinieri del Nucleo Radiomobile di Brescia hanno intercettato in via San Zeno una Lancia Y con due persone a bordo, un uomo e una donna di nazionalità Italiana, responsabili in flagranza di reato di danneggiamento e furto su di una autovettura parcheggiata sulla in via Orzinuovi. I due sono stati simneguiti e bloccati: l’uomo è stato arrestato e la donna denunciata a piede libero per concorso. All’interno dell’auto è stata trovata della refurtiva restituita al legittimo proprietario ed alcuni oggetti, sottoposti a sequestro. Espletate le formalità di rito, l’arrestato dopo aver trascorso la notte agli arresti domiciliari è stato giudicato per rito direttissimo: l’arresto è stato convalidato.

Condividi:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp

Ultimi Articoli