DOSS

Dossena, sostegno alle coppie giovani «Una tutela per il loro futuro»

A Dossena sono state apportate modifiche al regolamento della Tari durante una delle ultime sedute del Consiglio comunale.  Il primo riguarda una miglior disciplina delle «case sparse», abitazioni isolate o separate corrispondenti per lo più ad una residenzialità familiare in cui la dimora è associata ad un’area di terreno delimitata, a volte messa a coltura. «I proprietari – spiega il sindaco di Dossena Fabio Bonzi –, potranno beneficiare di una riduzione pari al 50%».

La seconda modifica prevede, invece, agevolazioni alle giovani coppie. Tra contratti di lavoro atipici o precari, pochi risparmi da parte, il sogno di poter vivere nel proprio paese e creare una famiglia è sempre più a dura prova e, salvo alcune annate in cui si registra una leggera inversione di tendenza, anche il trend demografico in valle continua a essere di segno negativo.

«Se entrambi i componenti della nuova coppia risultano residenti nella stessa unità abitativa e sono conviventi o sposati, potranno beneficiare di una riduzione pari al 100% del costo della Tari per i primi 2 anni – aggiunge poi il sindaco di Dossena Bonzi –. È un segnale verso tutte le giovani coppie che decidono di fermarsi a Dossena; sentiamo il dovere di aiutarle e sostenerle nella tutela del loro futuro».

 

di GRETA BALICCO


 

Condividi:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp

Ultimi Articoli

A Rota Imagna 100 bambini ucraini

Dal 20 marzo, Rota d’Imagna, paesino di 900 anime delle valli bergamasche, ospita 100 bambini ucraini. Sono tutti orfani che, forunatamente, sono riusciti a lasciare