Donatella Martinazzoli

Donatella Martinazzoli ricorre al Tar per conteggiare i voti

La consigliera regionale della passata legislatura Donatella Martinazzoli, non rieletta il 4 marzo per pochi voti, si è rivolta al Tar di Milano per contestare l’elezione di un’altra militante del Carroccio, Francesca Ceruti, prima dei non eletti e ripescata in consiglio dopo l’ingresso di Fabio Rolfi come assessore.

Martinazzoli avrebbe rilevato alcune discrepanze tra le preferenze segnate sul verbale dell’ufficio centrale circoscrizionale e quelle riportate dai siti internet di alcuni Comuni e perciò ha chiesto una verifica e ha chiesto ai giudici del Tribunale di Milano di verificare la difformità dei dati, limitata a poche sezioni. In base ai dati ufficiali Francesca Ceruti, sindaca di Remedello, aveva ottenuto 2.611 preferenze. Martinazzoli invece 2.588. Secondo un primo calcolo potrebbero essere in dubbio una cinquantina di voti, cosa che potrebbe ribaltare l’ordine dei candidati. L’udienza al Tribunale è fissata per il 5 giugno e il giudice potrebbe decidere già in giornata, oppure aprire una vera e propria istruttoria con l’acquisizione dei verbali e una verifica puntuale dei voti.

Condividi:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp

Ultimi Articoli

Incidente a Onore, muore un 84enne

Tragico incidente stradale mercoledì 1 dicembre a Onore, sulla strada provinciale in località Ombregno. Vittima un uomo di 84 anni , Giovanni Migliorati, che viaggiava