DELEGAZIONE TEDESCA DELLA REGIONE METROPOLITANA DI STOCCARDA IN VISITA A BERGAMO

Nelle giornate di sabato 12 e domenica 13 p.v. sarà in visita a Bergamo e in alcune località della provincia una delegazione istituzionale tedesca, guidata da Dietmar Allgaier, Landrat del Landkreis di Ludwigsburg, e dal Prof. Matthias Knecht (già Professore all’Università di Kempten), Borgomastro della Città di Ludwigsburg. Insieme a loro ci saranno i Direttori Generali del Landkreis, Andreas Eschbach, e della Città di Ludwigsburg, Robert Nitzsche, e la responsabile dell’ufficio relazioni internazionali del Landkreis, Sabrina Foerstner.

Della delegazione faranno parte anche il Viceministro Federale dei Trasporti Steffen Bilger (membro del Bundestag, eletto in rappresentanza del collegio uninominale di Ludwigsburg); il Vice Presidente della Regione Metropolitana di Stoccarda, Rainer Gessler (che è anche Vice Landrat del Landkreis di Ludwigsburg); il Presidente della Camera di Commercio e Industria di Ludwigsburg, Albrecht Kruse (che è al tempo stesso Presidente di Sudwestmetall, l’associazione delle industrie del settore metalmeccanico e meccatronico); il Direttore dell’Istituto Franco-Tedesco di Ludwigsburg, Prof. Frank Baasner; Nico Lauxmann, Sindaco di Schwieberdingen (grosso centro industriale alle porte di Ludwigsburg) e membro del Kreistag (= consiglio provinciale) di Ludwigsburg e del direttivo dell’associazione tedesca gemellata con l’Associazione Lombarda delle Piccole Comunità con Grandi Patrimoni Culturali.

L’arrivo della delegazione tedesca a Bergamo avviene a poco tempo di distanza dal pressante appello congiunto che i due Presidenti della Repubblica Paesi hanno rivolto agli amministratori locali dei rispettivi Paesi perché si rafforzi e si sviluppi la collaborazione bilaterale fra Italia e Germania prima di tutto a livello locale con l’obiettivo di consolidare i rapporti bilaterali anche sul piano nazionale e, in linea con la sollecitazione di Mattarella e Steinmeier, si propone di avviare a concreto sviluppo (in un momento oggettivamente critico per il processo di integrazione europea e per l’economia di tutti i Paesi membri) le molte opportunità per una più stretta collaborazione fra le due realtà cittadine e territoriali che hanno molte affinità e molti interessi in comune.

La visita ha suscitato grande interesse da parte tedesca, vista l’importanza delle città e dei territori coinvolti. Al seguito della delegazione viaggerà quindi anche un rappresentante della stampa, Philipp Schneider, giornalista del Ludwigsburger Kreiszeitung (uno dei quotidiani con maggior tiratura della Regione metropolitana di Stoccarda, oltre che il più antico – fu fondato nel 1818 – tra quelli tuttora attivi), mentre nella giornata di sabato 12 arriverà appositamente a Bergamo il Console Generale di Germania a Milano, Claus Robert Krumrei. Dal canto suo anche l’Ambasciatore di Germania Viktor Elbling, trattenuto a Roma da altri impegni istituzionali già in agenda, ha però annunciato che verrà a sua volta appositamente a Bergamo nei giorni immediatamente successivi, per un “follow up” della visita. E’ già in agenda, in particolare, una visita dell’Ambasciatore Elbling al Sindaco Gori, per uno scambio di vedute, mercoledì prossimo 16 settembre.

 

 

 

 

LA PARTNERSHIP FRA BERGAMO E LUDWIGSBURG

Il rapporto di partnership fra la città e la provincia di Bergamo e la città e il Landkreis di Ludwigsburg (che è iniziato nell’ormai lontano 2002, per iniziativa dell’allora Landrat Dr. Rainer Haas e dell’allora Presidente della Provincia Valerio Bettoni) si è consolidato e rafforzato nel tempo viste le numerose affinità, connessioni e interessi comuni esistenti.

Dal punto di vista dell’economia, innanzitutto, entrambi i territori rientrano nella top 10 a livello UE per la produttività dei rispettivi sistemi manifatturieri, caratterizzati da una struttura simile (in entrambi i territori c’è una presenza di piccole e medie imprese, situazione che ha permesso di sviluppare una forte attività di cooperazione bilaterale grazie soprattutto all’impulso di Confartigianato Imprese Bergamo) e da numerose interconnessioni (a Bergamo e a Ludwigsburg rispettivamente, ad esempio, hanno le proprie sedi centrali la Brembo da una parte e la Bosch, la Porsche e la AMG dall’altra)

Anche nel settore bancario almeno fino al recentissimo passato la situazione era analoga, con la Kreissparkasse Ludwigsburg in posizione di vertice fra le casse di risparmio tedesche e UBI Banca tra i maggiori istituti bancari italiani.

Entrambi i territori si caratterizzano d’altronde anche per il primato delle produzioni enogastronomiche di eccellenza nei rispettivi Paesi, con Bergamo ai vertici del settore delle produzioni casearie in Italia e Ludwigsburg nel settore vitivinicolo in Germania.

Entrambe le città hanno un poi un ruolo di particolare richiamo simbolico sul piano dell’unità e dell’identità culturale nazionale, Bergamo come Città dei Mille e patria di Gaetano Donizetti, Ludwigsburg come patria di Friedrich Schiller e come tale centro di riferimento dell’identità culturale tedesca e sede dell’Archivio Nazionale della Letteratura Tedesca.

Sia Bergamo che Ludwigsburg d’altronde sono anche città universitarie e si distinguono anche per una forte vocazione turistica, grazie ai propri patrimoni monumentali e alle molteplici attività culturali di livello nazionale e internazionale (con una particolare riferimento ai rispettivi Festival musicali).

Per una curiosa, ma felice coincidenza, nel 2017 entrambe le città hanno ricevuto contemporaneamente un riconoscimento UNESCO: Bergamo per le Mura venete; Ludwigsburg per l’arte di costruzione degli organi tramandata dalla Oskar-Walcker-Schule.

Infine, anche in ambito sportivo la situazione dei due territori è simile, con una “provinciale di lusso” a testa, entrambe ai vertici dei rispettivi campionati nazionali e impegnate con successo anche nelle coppe europee: a Bergamo, nel calcio, l’Atalanta; a Ludwigsburg, nel basket, il MHP Riesen Ludwigsburg.

 

 

 

 

IL PROGRAMMA DELLA VISITA

Il primo appuntamento sarà la mattina di sabato 12 settembre al KM Rosso. Ad accogliere la delegazione saranno tra gli altri l’ing. Alberto Bombassei, Presidente di Brembo, e il Presidente di Confindustria Bergamo Stefano Scaglia: oltre alle sedi di Brembo Spa e di Confindustria, ai visitatori saranno presentati anche Intellimech e il Laboratorio Smile. Alla visita prenderanno parte anche Claudio Giovanni Picech e Joerg Buck, rispettivamente Presidente e Amministratore Delegato della Camera di Commercio Italo-Germanica (AHK Italien).

Successivamente, nell’auditorium Ermanno Olmi, ci sarà l’incontro con il Sindaco Gori e il Presidente Gafforelli, durante il quale sarà sottoscritta una lettera di intenti destinata ad indicare alcune direttrici per una collaborazione stabile e rafforzata fra le due città e le due province. Giungerà appositamente da Milano per presenziare a questo importante incontro istituzionale anche il Console Generale di Germania a Milano, Claus Robert Krumrei.

Dopo una degustazione di prodotti tipici del nostro territorio, offerta da Coldiretti (saranno presenti, per accogliere gli ospiti, Alberto Brivio, Presidente di Coldiretti e di Imprese e Territorio Bergamo, accompagnato dal Direttore di Coldiretti Gianfranco Drigo) e Confartigianato Imprese Bergamo (rappresentata dal Presidente Giacinto Giambellini e dal Direttore Stefano Maroni), in collaborazione con il Consorzio per la Promozione Turistica di Bergamo e la Pasticceria Balzer, per iniziativa del Festival Organistico Internazionale, nella Chiesa di Sant’Alessandro della Croce il M.° Fabio Galessi terrà un breve concerto sull’organo monumentale, accompagnando la soprano Gemma Bertagnolli.

Al termine, la delegazione si sposterà prima al Cimitero Monumentale di Bergamo, per deporre una corona di fiori al monumento alle vittime della pandemia e quindi al Presidio Ospedaliero di Calcinate, per assistere allo scoprimento della targa in ricordo di quanti, con contributi in denaro (la Fondazione Rotary, il Distretto Rotary 2042, tutti i Rotary dei due Gruppi Orobici, altri Distretti e Club Rotary di Germania, Stati Uniti e Svizzera, oltre ad un nutrito gruppo di imprese bergamasche) o con opera prestata gratuitamente (Porsche Consulting, Multiply Labs, Transearch, Università degli Studi di Milano, Politecnico di Milano) hanno permesso di realizzare il nuovo laboratorio pilota per la processazione ultrarapida di tamponi che è stata accreditato dalla ATS di Bergamo in questi giorni e che quindi potrà finalmente entrare in servizio a pieno regime nelle prossime settimane, riuscendo a garantire una capacità massima quotidiana di 6.000 tamponi.

A Calcinate la delegazione sarà accolta dal Presidente della Provincia e Sindaco di Calcinate Gianfranco Gafforelli, dal Sottosegretario alla Presidenza della Regione Lombardia con delega alle Delegazioni Internazionali Alan Rizzi, da Giovanni Malanchini, Consigliere Segretario dell’Ufficio di Presidenza del Consiglio Regionale e Delegato per le relazioni internazionali, dal Direttore Generale della ASST Bergamo Est Francesco Locati e da quello della ATS di Bergamo Massimo Giupponi, nonché da un folto gruppo di parlamentari e consiglieri regionali bergamaschi.

A salutare gli ospiti saranno anche Laura Brianza, Governatore del Distretto Rotary 2042, con il Segretario Giuseppe Del Bene e una rappresentanza dei Rotary bergamaschi, mentre gli onori di casa

saranno fatti dal suo predecessore, il Past Governor Giuseppe Navarini, che ha promosso il progetto durante il suo mandato, e l’ing. Josef Nierling, Amministratore Delegato di Porsche Consulting, che ha coordinato il team di progetto.

Dopo una visita al laboratorio, guidata dall’ing. Nierling e dal dr. Alessandro Montanelli, Direttore della Medicina di Laboratorio dell’Ospedale Bolognini, la delegazione si trasferirà al Palamonti, dove sarà ricevuta dal Presidente del CAI di Bergamo Paolo Valoti. Il Borgomastro Prof. Knecht è un grande appassionato della montagna e da sempre impegnato nell’associazionismo sportivo di Ludwigsburg: sarà l’occasione per mostrare in particolare a lui, ma anche agli altri ospiti la sede del CAI e per intrattenerli brevemente nel Rifugio in Città.

Dal Palamonti la delegazione si trasferirà infine ad Astino, dove sarà guidata in visita alla Valle della Biodiversità dal Dr. Gabriele Rinaldi, Direttore dell’Orto Botanico.

Infine, nel Refettorio e nell’Antirefettorio dell’ex Monastero, messo a disposizione dalla Fondazione MIA, avrà luogo una cena di lavoro organizzata e offerta dal Distretto Rotary 2042 allo scopo di offrire l’opportunità di un momento di dialogo e di progettualità concreta fra esponenti delle istituzioni locali, dell’economia e della cultura italiani e tedeschi.

La cena, realizzata, grazie alla collaborazione del Ristorante le Orbe di Astino, dagli chef Chicco Cerea e Daniel Facen, sarà tuttavia anche l’occasione per presentare agli ospiti le potenzialità dell’offerta eno-gastronomica del nostro territorio, privilegiando i prodotti a KM 0 e i vini locali, questi ultimi messi a disposizione dal Consorzio del Valcalepio.

La mattina di domenica 13 la delegazione sarà in visita in Città Alta.

Si trasferirà quindi al Castello di Malpaga, dove sarà accolta dal Sindaco di Cavernago Giuseppe Togni e dai vertici dell’Associazione Lombarda delle Piccole Comunità con Grandi Patrimoni Culturali. Dopo una visita guidata al Castello, gli ospiti saranno intrattenuti a pranzo presso l’attigua Locanda dei Nobili Viaggiatori.

Nel primo pomeriggio, infine, prima di ripartire per la Germania, la delegazione visiterà l’Aeroporto Internazionale di Orio al Serio: la accoglieranno e la accompagneranno nella visita il Presidente della SACBO Giovanni Sanga e il Direttore Generale Emilio Bellingardi

Condividi:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp

Ultimi Articoli