Darfo: il 38% della “popolazione target” ha ricevuto la prima dose di vaccino

L’emergenza sanitaria non si può dire certo conclusa, ma sicuramente sono tanti i segnali positivi che fanno guardare con maggior tranquillità ai prossimi giorni, anche se il rischio continua a rimanere vivo. Infatti, secondo i dati forniti da Regione Lombardia, in quest’ultima settimana 25 darfensi hanno contratto il virus portando a 429 i contagiati da inizio anno, mentre ne sono guariti 493 (+33 rispetto al dato precedente).

“Ritengo che un effetto positivo sia stato prodotto dall’attivazione dell’hub vaccinale al Centro Congressi che, secondo le aspettative, sta procedendo speditamente – commenta il Sindaco Mondini – Infatti, due settimane era stata somministrata la seconda dose a 111 cittadini, mentre in quest’ultima il dato è raddoppiato (211 in più) portando a 1.963 le persone che hanno una copertura totale”.

“Altrettanto sensibile la percentuale di crescita dei darfensi che ha ricevuto almeno la prima dose di vaccino pari al 38.14% della popolazione target (13.370). La comparazione dei dati di infezione, dei guariti e dell’aumento dei vaccinati ci fa guardare con fiducia al futuro, ma continuiamo a essere rigorosi e fronteggiamo questa situazione con serietà e forza per il bene e la salute di tutti” conclude il Sindaco Mondini.

Condividi:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp

Ultimi Articoli