Corso di paracadutismo dell’ANPDI, sez. Valle Camonica

Venerdì 21 febbraio – a Darfo Boario presso la sede dell’Associazione Nazionale Paracadutisti d’Italia, sezione Valle Camonica – si terrà la presentazione del “XIII corso di paracadutismo e ricondizionamento” di interesse militare e riconosciuto dall’esercito italiano.

Il corso, di abilitazione al lancio con paracadute, è disciplinato da apposita Circolare Militare, dove si definiscono di interesse militare i corsi di addestramento e le esercitazioni di aviolancio svolte dall’Associazione Nazionale Paracadutisti d’Italia, con paracadute ad apertura automatica a calotta emisferica, gli stessi modelli in uso presso le aviotruppe.

L’opportunità di poter frequentare le lezioni deriva dall’unicità di chi è autorizzato a svolgerle: l’Associazione Nazionale Paracadutisti d’Italia (ANDPI) che, in quanto Associazione d’Arma, accoglie tra le sue fila il personale paracadutista in servizio attivo, della riserva e congedato. Il corso è abilitante allo svolgimento dell’attività paracadutista con fune di vincolo, regolamentata da apposita circolare del Ministero della Forza e dà diritto a punteggi aggiuntivi nei concorsi per l’ingresso nelle Forze Armate.

“Questo corso ha una valenza anche nel sociale – spiega il Presidente di sezione Antonello Richini – abbiamo visto tante persone entrare come ragazzi, uscire come uomini. Aiuta a forgiare la personalità e a credere in sé stessi”.

I partecipanti devono aver compiuto almeno i sedici anni di età. Con l’iscrizione si diventa allievi paracadutisti, mentre dall’effettuazione del terzo lancio si acquisisce lo status di paracadutista. Le lezioni teoriche e tecnico/pratiche verranno svolte presso la palestra Ungaretti di Darfo, mentre l’attività di abilitazione ai lanci si svolgerà presso la Zona Lancio di Reggio Emilia.

Condividi:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp

Ultimi Articoli

Pisogne, nuovo Infopoint in via San Marco

É stata un’inaugurazione sobria quella per il nuovo Infopoint di Pisogne, collocato in via San Marco, fortemente voluto dall’amministrazione comunale. Si trova esattamente nel cuore

Riapre il passo del Vivione

Riapre anche il passo del Vivione, l’’ultimo dei passi alpini a non essere ancora completamente transitabile. Sia per chi procede dal versante bergamasco partendo da