finti poliziotti

Condannata la banda dei finti poliziotti

Fermavano con pettorine, divise e palette false gli automobilisti che avevano messo nel mirino e li derubavano sempre di somme ingenti: in un caso addirittura 400mila euro in contanti a una donna di Lumezzane (foto: Romatoday)

 

 

Soldi che le vittime avevano appena prelevato all’estero o che volevano portare oltre confine. Questa la strategia del gruppo criminale, composto da bergamaschi e milanesi, condannati nella giornata di martedì 30 maggio dal tribunale di Brescia. A capo del gruppo Palmiro Bonomelli di Fonteno che è stato condannato a sei anni, Giovanni Danesi a quattro anni e otto mesi, così come Luca Agosta. Il gup ha poi confermato tre patteggiamenti: Salvatore Di Stefano dovrà scontare quattro anni come Fouad Choukrane, soprannominato Beppe, mentre otto mesi in più sono stati comminati ad Antonio La Fronza.Avevano realizzato in tutto un bottino da un milione di euro frutto di diverse rapine nel Nord Italia

Condividi:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp

Ultimi Articoli

Zogno, si chiude la Castagnamo

Domenica 28 a Zogno si conclude con Castagnamo la tredicesima edizione della rassegna gastronomica- culturale Sapori & Cultura inaugurata a inizio ottobre. Un  appuntamento –

Voglia di musica in Valle Camonica

Nascerà la banda musicale giovanile della provincia di Brescia dell’Associazione nazionale bande musicali, Anbima? E’ presto per dirlo, ma ci sono già i presupposti perché