morto sul lavoro

39enne albanese residente a Darfo muore all’improvviso sul lavoro

Nel pomeriggio di martedì 30 maggio nella fonderia Sider di Ospitaletto, attualmente in dismissione, un operaio albanese di 39 anni residente da anni a Darfo, dipendente di una ditta esterna alla fonderia, si è all’improvviso accasciato davanti ai colleghi.

Ogni tentativo di rianimarlo è stato inutile. L’operaio stava smontando alcuni macchinari quando si è sentito male e i colleghi di lavoro hanno subito chiamato i soccorsi che sono giunti prima con una ambulanza infermierizzata e quindi con l’automedica da Brescia ma nonostante i ripetuti tentativi di rianimazione l’operaio è morto. Intanto alla Siderè erano giunti anche i Carabinieri che, assieme agli ispettori del lavoro della Ats di Brescia, hanno iniziato a svolgere le indagini per stabilire se vi siano delle responsabilità oggettive sul luogo di lavoro oppure se il decesso debba attribuirsi ad una tragica fatalità.

Condividi:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp

Ultimi Articoli

A Rota Imagna 100 bambini ucraini

Dal 20 marzo, Rota d’Imagna, paesino di 900 anime delle valli bergamasche, ospita 100 bambini ucraini. Sono tutti orfani che, forunatamente, sono riusciti a lasciare