Carabinieri Chiari

Commessa integra lo stipendio con lo spaccio di coca

I carabinieri della stazione di Gussago hanno scoperto un ingegnoso escamotage messo in opera da una commessa 35enne, definita “avvenente”, che lasciava dosi di cocaina in un vaso del condominio dove abita, a Gussago.

I clienti arrivavano a prelevare la merce senza avere nessun contatto fisico con lei. Al termine di lunghi appostamenti è scattata la perquisizione e nell’abitazione della donna sono stati sequestrati oltre trenta grammi di cocaina con elevato grado di purezza, quantità minori di altre sostanze e svariate migliaia di euro in banconote di diversi tagli. Dopo la convalida dell’arresto, per la commessa sono stati disposti gli arresti domiciliari.

Condividi:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp

Ultimi Articoli