Mel regordero fin che campe

Commedia d’amore, da Casnigo a Zandobbio si ride in dialetto

Serata dedicata al teatro dialettale sabato 19 ottobre alle 21 a Zandobbio, dove è in programma la commedia in tre atti “Mel regorderò fin che campe”, portata in scena dalla Compagnia Teatro Fratellanza di Casnigo. Si tratta di un’opera scritta da Enrico Martinelli, cui gli attori della Val Gandino sanno dare un indubbio livello qualitativo.

La Compagnia Fratellanza è attiva da anni e promuove spettacoli in lingua e dialetto, grazie ad un nutrito gruppo di attori. La commedia portata in scena a Zandobbio è ambientata nella Bergamo degli anni ’60, tra intrecci d’amore, superstizioni e colpi di scena. L’ingegnere Sergio Bonaldi, protagonista di questa movimentata vicenda, è innamoratissimo di Loretta sua moglie donna superficiale e alquanto superstiziosa. Le ha però nascosto il passato giovanile, che torna ora dopo anni dalla Spagna con le sembianze di Ambrogia, più che mai decisa a riprendersi o vendicare il suo indimenticato amore. In una girandola di brillanti situazioni, complici tutti gli altri personaggi, riuscirà la passionale e bramosa Ambrogia nel suo intento? Per scoprirlo non resta che andare al Teatro di Zandobbio sabato 19 ottobre alle 21.

Credito foto: Patrizia Filisetti

Condividi:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp

Ultimi Articoli

Un corso per la cosmesi naturale

Nell’ambito della rassegna “Estate nel Parco 2021”, il Centro Faunistico del Parco dell’Adamello, gestito dall’Associazione LOntànoVerde con il supporto del Parco dell’Adamello e del Comune