Zinaida Solonari

Cologno al Serio dà l’addio a Zina Solonari

Un nastro rosso alle caviglie e fiori bianchi per simboleggiare la volontà di non rimanere in silezio davanti ad un altro caso di violenza e femminicidio. Nella mattinata di oggi, venerdì 11 ottobre, moltissime persone si sono riunite di fronte alla casa di Zina Solonari, la 36enne uccisa a coltellate dal marito Maurizio Quattrocchi nell’abitazione di Cologno al Serio in via Bergamo 12, per accompagnare il feretro nella chiesa del paese. Alle 10 è iniziata la cerimonia funebre della giovane donna, madre di tre figlie di 16 anni, 12 anni e 8 anni. La tragedia lascia ancora un grande dolore e sgomento nella popolazione, che ancora è incredula sul fatto accaduto.

Condividi:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp

Ultimi Articoli

Arte medievale nelle Alpi

La Società Storica e Antropologica di Valle Camonica organizza il X convegno I.S.T.A. (Incontri per lo Studio dei Territori Alpini) dal titolo “Arte medievale nelle

Uccisa a colpi di martello

Ancora violenza ai danni di una donna bresciana uccisa a martellate. Enzo Galesi 59enne tempo fa aveva avuto una relazione con Elena Casanova di 41