Via MIlano

Chiuso un ristorante per spaccio a Brescia

Il questore di Brescia ha disposto l’ordinanza di chiusura del ristorante “Keur Kadim”, in via Milano (foto: Qui Brescia).

Il provvedimento scaturisce dai ripetuti controlli eseguiti presso il locale, immediatamente attivati a seguito delle numerose segnalazioni giunte alla centrale da parte dei residenti, che lamentavano un via-vai sospetto di individui legati al contesto criminale degli stupefacenti, e della tossicodipendenza. In passato, il locale è stato già destinatario di due sospensioni della licenza: nell’agosto del 2015 e nel settembre 2016. Lo scorso 12 maggio, le forze dell’ordine hanno svolto una nuova operazione di polizia giudiziaria, con la quale è stato accertato che il ristorante è una piazza di spaccio di stupefacenti, base per diversi pregiudicati di colore e magrebini, e di ulteriore richiamo per personaggi gravitanti nel mondo del minuto consumo di droghe. Alla luce di ciò, accertato che il pubblico esercizio è risultato essere abituale ritrovo di persone con pregiudizi per reati in materia di stupefacenti, e tenuto conto che, nonostante le ripetute sollecitazioni da parte delle forze dell’ordine, il titolare del ristorante non si è adoperato per garantire le condizioni minime di legalità nella gestione del proprio locale, il Questore ha disposto la chiusura del bar da mercoledì mattina, 17 maggio, per un periodo di 20 giorni.

Condividi:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp

Ultimi Articoli

Lunghe code sulla Statale 42

Problemi al traffico anche questa mattina nel tratto tra Luzzana e Borgo di Terzo dove si sono registrate lunghe code. Il traffico molto sostenuto è