ChiesaCornello esterno.jpg 615295524

Chiesa dei Santi da salvare Recupero da 350 mila euro

Mercoledì 13 giugno è stato presentato il progetto di restauro conservativo e risanamento statico della torre campanaria della chiesa di Cornello dei Tasso (Camerata Cornello), risalente al 1400. «Intervento di cui si parla da anni», hanno affermato l’arch. Milesi, l’ing. Verdina e l’arch. Capetti, curatori del progetto definitivo illustrato alla popolazione.  «Già negli anni 60′ si è cercato di fermare la vocazione all’inclinazione della torre della chiesa dei Santi Cornelio e Cipriano. Questo tramite cinture contenitive, cordoli di cemento armato costruiti a campioni e pali di sottofondazione», hanno spiegato. 

Oggi la torre, alta 26,85 metri, risulta inclinata di 2,90 gradi, con una pendenza di circa un metro. «L’intervento da mettere in campo – ha aggiunto l’arch. Milesi – servirà a limitare al massimo i danni».

Tra gli interventi: l’applicazione di un tessuto sintetico dalle capacità impermeabili e traspiranti (Gore-tex), che servirà a combattere l’umidità e la creazione di muschi e muffe, semi e polveri; saranno riparati i danni al solaio in legno marcito, con la realizzazione di scale più comode; sarà poi risanato il tetto, comunque in buone condizioni. «È stata preventivata una spesa di circa 350 mila euro – ha detto l’arch. Capetti –. Attendiamo l’ok della Soprindenza, che dovrebbe arrivare entro i prossimi tre mesi; poi ci attiveremo per ottenere il finanziamento dalla Conferenza Episcopale Italiana (CEI), circa il 40% del totale. Se a gennaio la risposta sarà positiva, servirà reperire i fondi mancanti coinvolgendo altre fondazioni».


 

Condividi:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp

Ultimi Articoli