cesare bertocchi

Cesare Bertocchi, sabato 23 febbraio il ricordo a Leffe

A dodici anni da un fatale incidente, è ancora vivo in Valle Seriana, fra familiari, colleghi ed amici, il ricordo del vigile del fuoco Cesare Bertocchi, morto 12 anni fa, il 26 febbraio 2007, in un terribile incidente stradale mentre era in servizio alla guida dell’autobotte del Distaccamento di Gazzaniga. Cesare era un Vigile del Fuoco volontario ed in quell’occasione accorreva in supporto alle squadre impegnate a spegnere un incendio. Il tremendo scontro a Colzate con un autoarticolato in manovra fu purtroppo fatale. La grande famiglia dei Vigili del Fuoco (unitamente alla famiglia e a molti amici di Cesare) organizza annualmente il ricordo di Cesare, memore dell’impegno competente e fattivo che poneva nella sua attività. Cesare Bertocchi, nel novembre del 2007, fu insignito della medaglia d’oro al valor civile dal Presidente della Repubblica, quale “fulgido esempio di elette virtù civiche ed encomiabile spirito di servizio spinti sino all’estremo sacrificio”.

Sabato 23 febbraio la commemorazione di Cesare Bertocchi partirà alle 9.30 da Vertova, con la deposizione dei fiori sulla tomba di Cesare. Alle 10 verrà celebrata la S.Messa nella prepositurale di San Michele Arcangelo a Leffe, davanti alla Raggiera che nel prossimo fine settimana caratterizzerà nel paese laniero il Sacro Triduo dei Morti. Leffe è il paese natale della famiglia di Cesare Bertocchi. A celebrare la messa di suffragio, a fianco del parroco don Giuseppe Merlini, sarà mons. Gaetano Bonicelli, arcivescovo emerito di Siena. Sarà ricordata anche Marika Bertocchi, la giovanissima figlia di Cesare, pure morta in un tragico incidente stradale l’8 aprile 2018. La mattinata si chiuderà alle 11 con un momento di ritrovo presso il Ristorante Al Cantuccio di piazza Libertà a Leffe.

Condividi:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp

Ultimi Articoli

Un corso per la cosmesi naturale

Nell’ambito della rassegna “Estate nel Parco 2021”, il Centro Faunistico del Parco dell’Adamello, gestito dall’Associazione LOntànoVerde con il supporto del Parco dell’Adamello e del Comune