Castagne e biligòcc, i frutti dell’autunno protagonisti della kermesse Sapori&Cultura

Cibi e cultura del territorio per scoprire suggestioni, profumi e sapori, ma anche tradizioni dell’autunno zognese, di cui la castagna è regina e tema centrale.

C’erano una volta uomini in tabarro e cappello che arrivavano nel cuore della notte depositando il loro sacco di castagne sul sagrato della chiesa e attiravano i clienti sin dall’alba con i loro richiami: «bei biligòcc, alè gente». E anche se oggi non ci sono più, la tradizione delle castagne affumicate e vendute sfuse (tradizione brembana), in sacchetti o raccolte in lunghe code (tradizione seriana), continua a tramandarsi e a fare la felicità dei palati di grandi e piccini.

Ancora oggi, infatti, a Zogno viene promossa la kermesse Sapori&Cultura, quest’anno giunta all’ottava edizione. Cibi e cultura del territorio per scoprire suggestioni, profumi e sapori, ma anche tradizioni dell’autunno zognese, di cui la castagna è regina e tema centrale. La rassegna, presentata in via ufficiale il 2 ottobre a Piazza Martina in occasione di «Expo Martina», prenderà il via il prossimo 4 novembre con una serata di presentazione al Museo della Valle che vedrà ospite d’eccezione Teo Mangione, speaker radiofonico e conduttore del programma «Colazione con Radio Alta». Al Museo della Valle si terranno poi due serate culturali con ospiti il fotografo Baldovino Midali (venerdì 11) e il biologo nutrizionista Paolo Paganelli (venerdì 18).

Non solo cultura (ovviamente) ma anche tanta tradizione enogastronomica e una buona dose d’intrattenimento. La rassegna organizzata da Comune di Zogno, in collaborazione con Associazione Punto Amico, prevede anche iniziative ludiche per i più piccoli: sabato 5 presso la biblioteca spazio a storie di castagne e profumi d’autunno, con una rivisitazione per bambini della leggenda dei biligòcc a cura di Elide Fumagalli; domenica 6, invece, a Piazza Martina, sarà proposta una visita guidata ad una selva di castagni, con iniziative d’intrattenimento ed assaggi di caldarroste presso l’agriturismo Casa Martina. Domenica 13 novembre doppio appuntamento nella contrada di Castegnone a Poscante, dalle 10 alle 18, con la tradizionale festa dei biligòcc (bus navetta gratuito dal campo sportivo), e a Piazza Martina dalle ore 14, alla scoperta della via delle castagne: una camminata con accompagnatrice di media montagna alla scoperta dei secadùr di Castegnone.
Il gran finale è previsto per domenica 27, con la seconda edizione di CastagnAmo, l’evento che tanto ha sorpreso al debutto lo scorso anno e che vedrà protagonisti i produttori locali con i loro mercatini in piazza e le premiazioni dei concorsi fotografici (in collaborazione con Val Brembana Web) e di pasticceria.

«Una rassegna sulla castagna che anno dopo anno cresce in contenuti, iniziative e partecipazione – afferma l’assessore delegato al Turismo del Comune di Zogno, Giampaolo Pesenti-, e che rappresenta una significativa leva promozionale ed un’occasione di visibilità per tutto il territorio perché riesce a coniugare sapientemente enogastronomia, territorio ed ambiente». 

Tutte le iniziative della rassegna sono gratuite, e si svolgeranno durante tutto il mese di novembre: il collegamento e le facilitazioni reciproche tra ristoranti e musei permetteranno di deguastare e conoscere le ricchezze culturali e gastronomiche del territorio. Nei locali convenzionati si potranno inoltre degustare menù a tema a prezzo fisso (25 euro); nei menù sono incluse bevande, coperto, e in alcuni casi le acque minerali fonte Bracca, i cui stabilimenti sono locati nella frazione di Ambria di Zogno.

 


La locandina 

 

locandinaProgramma2016 A3


Condividi:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp

Ultimi Articoli

Sole

Equinozio d’autunno: 22 settembre 2020

Arriva implacabile l’equinozio d’autunno, l’evento astronomico che decreta la fine dell’estate e l’inizio della stagione autunnale per l’emisfero boreale. Al contrario, nell’emisfero australe inizia la