Statua Arlecchino Valle Brembana9

Carnevale in terra d’Arlecchino: ecco tutti gli eventi da non perdere

Anche quest’anno il «paese di Arlecchino» prevede un intenso calendario di ricchi appuntamenti in occasione del Carnevale.  L’organizzazione prevede il coinvolgimento di numerose componenti della vita comunitaria del paese: l’Amministrazione comunale, il LabOratorio Teatrale, il Gruppo Cultura, il Gruppo Politiche Giovanili, la parrocchia, i commercianti, il Polo Culturale Mercatorum e Priula, il gruppo Fantasìa e numerose associazioni di volontariato del paese.

Un imperdibile programma di appuntamenti che vedranno le vie del paese vestirsi a festa con installazioni di metallo e le riproduzione delle più cono-sciute maschere della Commedia dell’Arte, posizionate nei punti salienti del paese e presso gli scorci più suggestivi del centro storico.

Il primo appuntamento è previsto per il pomeriggio di sabato 27 gennaio quando, presso la Sala polivalente, tutti i bambini dai 6 a 11 anni potranno imparare a realizzare una maschera in cartapesta con l’aiuto degli operatori del Polo Culturale Mercatorum e Priula. L’attività sarà gratuita e si terrà anche durante il pomeriggio di sabato 3 febbraio (prenotazione obbligatoria). Informazioni all’indirizzo email: info@mercatorumpriula.eu. Le attività proseguiranno poi nella serata di sabato 3 febbraio, presso il teatro del’oratorio, con il musical «Grease», messo in scena dalla compagnia di Villongo in collaborazione con il LabOratorio teatrale.

Domenica 4 l’intera giornata sarà dedicata ai festeggiamenti: al mattino Viale Roma ospiterà l’esposizione dei disegni del concorso per le scuole medie ed elementari con i disegni a tema «Metti la frutta e la verdura in maschera» realizzati dagli studenti. La giuria popolare, costituita da tutti i visitatori presenti, sarà chiamata a votare le migliori tre opere della scuola primaria e le migliori tre della secondaria. In tarda mattinata in Piazza Martiri di Cantiglio si svolgerà il concorso «Frittella Golosa» che vedrà in gara le migliori frittelle delle cuoche sangiovannesi e dell’intera valle giudicate anche quest’anno da una giuria di qualità (over 100kg!). Nel pomeriggio, con partenza alle 14 dal piazzale delle scuole primarie, andrà in scena la grandiosa sfilata dei carri e dei gruppi con musica e animazione lungo tutto il percorso. Al termine spettacolo di magia e animazione per i bambini e, a seguire, la premiazione del miglior carro, del miglior gruppo, e dei vincitori del concorso di disegno.

Le manifestazioni si chiuderanno ufficialmente martedì 13 febbraio con il tradizionale «Rogo di Arlecchino», quando una grande pentola contenente un fantoccio raffigurante la maschera di Arlecchino verrà bruciata nella Piazza Martiri di Cantiglio.

 

LA LOCANDINA

Carnevale San Giovanni Bianco


 

Condividi:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp

Ultimi Articoli

A Rota Imagna 100 bambini ucraini

Dal 20 marzo, Rota d’Imagna, paesino di 900 anime delle valli bergamasche, ospita 100 bambini ucraini. Sono tutti orfani che, forunatamente, sono riusciti a lasciare