Elicottero Carabinieri

Caccia ai banditi in Val Seriana

Si sta chiarendo la dinamica dell’accaduto nella notte a onore quando due banditi, in fuga, hanno forzato un posto di blocco dei carabinieri a Onore, nel hanno trascinato uno caduto a terra ed hanno ferito il suo collega.

Dopo aver preso d’assalto a volto coperto la sala slot «Miniera d’oro» di Clusone, attorno alle 3 della notte tra martedì 30 e mercoledì 31 ottobre, i due sono fuggiti su un’auto, Nel frattempo, la chiamata al112 aveva fatto scattare l’allarme ai Carabinieri della Val Seriana che hanno organizzato posti di blocco, Ad uno di questi, a Onore, in via Garriguella, la continuazione della strada che porta al paese, i due non si sono fermati all’alt e hanno forzato una prima volta il posto di blocco, infilandosi in una strada senza via d’uscita. Quindi sono tornati indietro: sembravano essersi arresi. Nel frattempo uno dei carabinieri è sceso dall’auto, ma quel punto i rapinatori sono ripartiti, per forzare il posto di blocco una seconda volta. Il militare, 54 anni, è stato trascinato per alcuni metri e ha riportato alcune fratture. È stato poi soccorsi dal 118 e trasferito con l’elicottero del di Brescia all’ospedale Papa Giovanni di Bergamo. Il collega, di 39 anni, è all’ospedale di Piario con alcune escoriazioni. Prima di essere gettati a terra, i carabinieri hanno sparato colpendo una gomma dell’auto dei rapinatori, che sono usciti di strada e poi sono scappati a piedi. Per le ricerche dei banditi stanotte è intervenuto anche l’elicottero dei carabinieri, atterrato a Rovetta). Le ricerche dei due sono ancora in corso, diversi i posti di blocco nella valle.

Condividi:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp

Ultimi Articoli