asfalto al grafene

Brevettato l’asfalto al grafene

Il progetto è nato dalla bergamasca Iterchimica di Suisio, in provincia di Bergamo, che ha depositato il brevetto internazionale di un nuovo additivo che renderebbe l’asfalto molto più resistente ai carichi, agli sbalzi di temperatura e ne allungherebbe la vita.

Grazie a questo additivo il nuovo asfalto durerà il doppio e, visto che la miscela di botume potrà essere riciclata, quando dovrà essere effettuata la manutenzione di una nuova strada gli operai potranno riutilizzare il materiale fresato per la nuova asfaltatura. Di media l’asfalto “classico” dura sette anni prima di aver bisogno di essere sostituito mentre il brevetto di Iterchimica, con la collaborazione della ditta comasca Directa Plus che produce il grafene, durerà il doppio. Ci sono voluti tre anni per progettare questo nuovo additivo che utilizza il grafene, definito il supermateriale del futuro. E’ circa duecento volte più resistende dell’acciaio ma allo stesso tempo risulta elastico e flessibile. E’ un ottimo conduttore di calore e di energia.

Condividi:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp

Ultimi Articoli