carabinieri notte fiume

Inseguimento, incidenti e arresto di due fratelli sinti

Nella notte tra lunedì 27 e martedì 28 novembre i carabinieri della compagnia di Treviglio hanno inseguito e arrestato due fratelli sinti, sorpresi a rubare in un’auto parcheggiata nelle vicinanze del campo sportivo di Pontirolo Nuovo.

I due, lei di 27 anni e lui di 17 anni, sono stati arrestati in flagranza di reato per concorso di persone in furto pluriaggravato. Una volta intercettata l’auto da parte delle pattuglie della stazione di Fara Gera d’Adda e del Nucleo Radiomobile di Treviglio, è iniziato un inseguimento a folle velocità sino a Canonica d’Adda, dove tra l’altro l’autovettura dei fuggitivi ha tamponato un altro mezzo, mandando in ospedale l’occupante per le lesioni riportate, per poi essere bloccati a Vaprio d’Adda. I due fratelli, già noti alle Forze dell’Ordine per i loro precedenti per reati contro il patrimonio, hanno terminato la loro fuga urtando un marciapiede. Nel frattempo, cercavano di disfarsi di uno zaino contenente la refurtiva di una precedente spaccata: un pc portatile e denaro contante per un valore commerciale complessivo di oltre mille euro.

Condividi:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp

Ultimi Articoli