Breno: pluripregiudicato arrestato per violenza sulla compagna

Un giovane 26enne, pluripregiudicato e di origini tunisine, è stato arrestato con l’accusa di violenza sulla compagna. L’uomo, con alle spalle vicende giudiziarie per spaccio di sostanze stupefacenti, è anche risultato non in regola con i documenti di soggiorno. Ben noto ai Carabinieri della Compagnia di Breno, questa volta non è finito in carcere per motivi legati allo spaccio ma per aver maltrattato la sua compagna, una 29enne camuna.

Nei giorni scorsi il Tunisino, già destinatario di un divieto di avvicinamento alla ormai ex compagna, è stato arrestato su ordine del Gip del Tribunale di Brescia per aver violato la precedente misura. Rispetto alle volte precedenti, la donna questa volta non ha voluto prestare denuncia e non solo: ha anche cercato di difendere in tutti i modi il compagno.

Nonostante l’assenza della denuncia, i Carabinieri sono ugualmente riusciti a ricostruire cosa avveniva tra i due: consumo di sostanze stupefacenti e continue aggressioni ai danni della donna che subiva gli abusi senza ribellarsi. Le forze dell’ordine hanno raccolto numerose testimonianze e sono entrati in possesso della certificazione medica dalla quale emergono ben cinque accessi in pronto soccorso, tutti risalenti agli ultimi mesi.

Il referto più recente riportava una prognosi di 30 giorni per le violenze subite. L’esito delle indagini condotte dal sostituto procuratore Alessio Bernardi ha consentito di applicare immediatamente il divieto di avvicinamento, che non era però bastato a placare le violenze del 26enne. Ora l’arresto e il suo trasferimento in carcere a Brescia.

F.M.

Condividi:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp

Ultimi Articoli