Breno, 53enne ai domiciliari per reato di atti persecutori

Un uomo di 53 anni di origini marocchine è stato arrestato dai Carabinieri della compagnia di Breno ed è finito agli arresti domiciliari. L’uomo, da tempo residente in Valle Camonica, era già stato denunciato dalla ex moglie a fine 2019 per il reato di atti persecutori. Gli fu imposto un provvedimento cautelare di divieto di avvicinamento alla donna. Ma il 53enne non aveva accettato questa situazione e, accecato dalla gelosia, aveva ricominciato a pedinare la donna. Quest’ultima avrebbe dunque manifestato più volte i suoi timori ai Carabinieri e al centro anti-violenza. L’Autorità Giudiziaria di Brescia ha così deciso di aggravare la misura cautelare, disponendo non più il solo allontanamento, ma anche gli arresti domiciliari.

Condividi:

Ultimi Articoli

Uniti contro il bullismo

Uniti contro il bullismo

Martedì 7 febbraio 2023 alle ore 10, il campo sportivo dell’Oratorio di Cazzano S.Andrea ospiterà un evento unitario con la partecipazione di parroci e sindaci

Una Guida al trapianto di fegato

Una Guida al trapianto di fegato

La Guida al Trapianto di Fegato è una risorsa creata dall’Associazione Amici del Trapianto di Fegato di Bergamo (AATF), che include due opuscoli (101 domande