Capriolo

Bracconaggio a Ponte di Legno

Caso di bracconaggio a Ponte di Legno. Un cacciatore è stato trovato in possesso della carcassa di un capriolo e di un cervo. 

A fermare l’uomo gli agenti della Polizia provinciale di Brescia, che nell’ultimo periodo stanno monitorando le Valli, oggetto di sempre più frequenti battute di caccia non consentite. Le carcasse sono state rinvenute sulla jeep dell’uomo, un cacciatore della zona.

Diversi i fenomeni di caccia illegale nell’ultimo periodo: nella scorsa settimana in Val Trompia e Val Sabbia sono state fermate tre persone in possesso 175 esemplari di uccelli protetti, mentre negli scorsi giorni, tre giovani cacciatori camuni sono stati sopresi dagli agenti della Polizia Provinciale di Bergamo, durante una battuta di caccia notturna in un territorio adibito alla protezione e al ripopolamento.

Condividi:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp

Ultimi Articoli

MULINI MACINA CULTURA

Ci accompagnerà fino alla fine di ottobre Mulini Macina Cultura, la rassegna di eventi che ha preso vita in Valle Camonica lo scorso 4 settembre,

Le tante sorprese di un ghiacciaio

L’Università degli Studi di Brescia e in collaborazione con «Umanesimo artificiale» e «Idee di volumi” ha dato vita a un’iniziativa denominata “un suono in estinzione”