statalòe 42

Botta e risposta con ANAS sulla statale 42

La Comunità montana di Vallecamonica ha sollecitato l’Anas, con una lettera s firma del Presidente Oliviero Valzelli, perchè provveda alla bonifica e asfaltatura del manto stradale della statale 42 in territorio camuno: l’Anas risponde che non interverrà prima del 2018.

L’Anas, infatit, dopo numerosi solleciti da parte della Comunità montana di Vallecamonica, ha comunicato ufficialmente che l’intervento di asfaltatura del tratto di Statale 42 in Vallecamonica non può essere eseguito con l’appalto di manutenzione straordinaria attualmente in corso, ma serve «uno specifico ulteriore intervento programmato nell’anno entrante». Nel 2018 quindi dovrebbero essere tagliati erba e arbusti ai lati della superstrada camuna. Sempre per la viabilità il presidente della Comunità montana Oliviero Valzelli, oltre agli sfalci, ha domandato anche di porre rimedio alle condizioni disastrose dell’asfalto, con profonde buche e avvallamenti in entrambi i sensi di marcia», in particolare tra gli svincoli di Esine e Darfo, ma anche di installare le barriere fonoassorbenti, per garantire la sicurezza stradale. Il capo compartimento della Lombardia Marco Bosio ha fatto sapere che l’intervento non potrà essere fatto prima del 2018.

Condividi:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp

Ultimi Articoli

La casa che verrà

Con un cospicuo investimento la vecchia caserma della guardia di finanza di Breno diventerà un centro all’avanguardia per i disabili con un nuovo social food,