CC NAS.jpg

Body builder residente a Borno agli arresti a Trento

C’è anche un personal trainer e bodybuilder bresciano, residente a Borno, tra i destinatari dell’ordinanza di custodia cautelare emessa dal Tribunale di Trento.

L’inchiesta in cui è finito anche il personal trainer bresciano ha portato a scoprire due ambulatori di due case di riposo della provincia di Trento, diventati il punto di riferimento per sportivi e frequentatori di palestre per ottenere trattamenti vietati e consigli su come eludere eventuali controlli antidoping. Le persone coinvolte sono ritenute dai Carabinieri dei Nas di Trento appartenenti ad un gruppo criminoso accusato di commercio di farmaci dopanti e ad effetto stupefacente, impiego di sostanze dopanti e di procedure vietate e di esercizio abusivo della professione sanitaria di fisioterapista e dietista. Oltre agli arresti, i Carabinieri hanno effettuato anche 42 perquisizioni che hanno portato al sequestro di oltre un migliaio di confezioni di prodotti farmaceutici, dispositivi medicali ed apparati informatici del complessivo valore sul mercato illegale di oltre 30.000 euro.

Condividi:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp

Ultimi Articoli

MULINI MACINA CULTURA

Ci accompagnerà fino alla fine di ottobre Mulini Macina Cultura, la rassegna di eventi che ha preso vita in Valle Camonica lo scorso 4 settembre,

Le tante sorprese di un ghiacciaio

L’Università degli Studi di Brescia e in collaborazione con «Umanesimo artificiale» e «Idee di volumi” ha dato vita a un’iniziativa denominata “un suono in estinzione”