bicicletta

Boario Terme apre le porte al turismo su due ruote

A Boario Terme, in occasione dell’estate, si diffondono i “Bike Hotel”. Il progetto è di Dmo di Valle Camonica che ha invitato tutti gli alberghi ad attrezzarsi con gli appositi gadget, per una maggiore tutela dei turisti su due ruote. Camere al primo piano, camere d’aria presenti in grande quantità, borracce in sostituzione alle classiche caraffe, sono alcuni degli elementi innovativi dovuti al progetto. A Boario Terme sono stati quattro gli Hotel ad avere aderito all’iniziativa: Hotel Brescia e l’Hotel Diana che hanno ottenuto il marchio “Gold Bike Hotel” per gli ottimi risultati conseguiti; l’Hotel Sorriso, che ha conquistato il “Silver” e l’Hotel Rizzi Aquacharme con il “Bronze”. A disposizione degli aderenti al progetto, c’è stato il supporto di un esperto che con consigli utili, ha fornito un elenco di interventi da portare a termine; successivamente è stato effettuato anche il sopralluogo da parte di un giudice che ha poi assegnato il riconoscimento ai partecipanti meritevoli. Il cambiamento più efficace, di tale iniziativa, si è verificato nell’Hotel Brescia, in cui si sono rese disponibili al noleggio sei e-bike e quattro mountain bike, ma anche una Smart elettrica ed una colonnina per la ricerca dei veicoli elettrici. Importante è stata anche la creazione di un deposito con kit appositi per ogni emergenza ed un impianto per il lavaggio dei velocipedi. Simile l’offerta anche all’Hotel Diana con cinque e-bike e sei city bike a disposizione. Un’innovazione che cerca di abbracciare una nuova fetta di mercato che è in continua espansione: quella del ciclismo.

Condividi:

Ultimi Articoli

Uniti contro il bullismo

Uniti contro il bullismo

Martedì 7 febbraio 2023 alle ore 10, il campo sportivo dell’Oratorio di Cazzano S.Andrea ospiterà un evento unitario con la partecipazione di parroci e sindaci

Una Guida al trapianto di fegato

Una Guida al trapianto di fegato

La Guida al Trapianto di Fegato è una risorsa creata dall’Associazione Amici del Trapianto di Fegato di Bergamo (AATF), che include due opuscoli (101 domande