CAserma CC GHedi9

Arrestato marocchino per furto continuato

I Carabinieri di Ghedi hanno arrestato, nella flagranza del reato di furto aggravato, un marocchino di 34 anni, nullafacente, in regola con il permesso di soggiorno, con precedenti specifici per maltrattamenti in famiglia e ricettazione.

L’uomo, noto alla Compagnia Carabinieri di Verolanuova, ha a suo carico la denuncia per furto con destrezza avvenuto nel pomeriggio di giovedì 30 agosto ad Isorella, quando a bordo di un ciclomotore rubato quando era riuscito ad impossessarsi di una borsetta posta nel cestello di una bicicletta, fuggendo poi in direzione di Ghedi. La donna che stava pedalando in bici, proprietaria della borsetta, nonostante l’urto subito è riuscita a non cadere ed ha avvisato subito il compagno ed i carabinieri di Ghedi. La fuga del 24enne è stata breve: infatti lo scooter rubato si è guastato e così quando la donna derubata ed il compagno, nel tentativo di trovare la borsetta che si ipotizzava gettata poco dopo dal malvivente, lo hanno visto spingere il ciclomotore, hanno immediatamente fornito la posizione del ladro ai carabinieri di Ghedi. I militari già nei pressi lo hanno trovato nascosto sotto un’autovettura in sosta, in un ultimo vano tentativo di sottrarsi alla giustizia. Il 34enne è stato arrestato e stato condotto davanti al GIP del Tribunale di Brescia che ha convalidato l’arresto e disposto l’obbligo di firma in attesa del processo. Inoltre è stato avviato l’iter per la revoca della carta di soggiorno.

Condividi:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp

Ultimi Articoli

Nasce il Monopoly in Versione Bergamo

Il Comune di Bergamo ha annunciato attraverso la propria pagina Facebook una collaborazione con il gioco in scatola più famoso del mondo. “Abbiamo concesso l’utilizzo