arresto

Arrestati a Boario Terme due rapinatori rumeni

Due rumeni di 24 e 20 anni sono stati arrestati nel pomeriggio di sabato 14 dicembre dai carabinieri di Darfo e dai carabinieri dell’Aliquota Radiomobile di Breno, con l’accusa di furto e aggressione ai danni della 55enne proprietaria di una tabaccheria di via Manifattura a Boario Terme.

Verso le 20.00 di venerdì 13 dicembre uno dei due con la testa coperta da un cappuccio e il volto nascosto da una sciarpa, aveva fatto irruzione nel locale con una pistola in mano minacciando la donna e intimandole di consegnare l’incasso. Non appena aveva messo le mani nella cassa, la titolare del negozio aveva estratto da un cassetto un flacone di spray al peperoncino scaricandolo sul volto del rapinatore che, spaventato e sorpreso, era riuscito ad arraffare un pugno di banconote per un valore di circa 100 euro ma si era scagliato addosso alla donna, l’aveva spinta a terra, poi era uscito dal negozio dandosi alla fuga su un’auto guidata dal complice che lo aspettava fuori. I Carabinieri, dopo la denuncia della donna, avevano anche visionato le immagini registrate dall’impianto di telecamere posizionato sopra la cassa e il giorno dopo avevano visionato anche la sequenza registrata dall’impianto di videosorveglianza installato dal Comune lungo la via e così, dopo poche ore, hanno rintracciato e fermato i due. Nella loro auto è stata ritrovata la pistola, risultata una scacciacani priva dell’obbligatorio vistoso tappo rosso, che era stata utilizzata la sera precedente: il 24enne, autore materiale del furto, era arrivato in Italia da appena una settimana. Nella casa dove abitano i due i Carabinieri hanno anche trovato 30 cartucce a salve.

Condividi:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp

Ultimi Articoli