Carabinieri 21 640x360

Arrestata famiglia-banda di ladri Sinti

Un 47enne, residente a Paderno Franciacorta e i suoi tre figli, due maschi di 28 e 20 anni e una femmina, di 23, tutti di origine Sinti e pluripregiudicati, sono stati accusati dai Carabinieri della Compagnia di Breno di numerosi furti messi a segno tra luglio e agosto del 2019. Secondo l’accusa, si tratterebbe di una banda di ladri specializzati in furti in appartamenti.

I quattro agivano con estrema determinazione tanto che, uno di loro, vistosi scoperto, non aveva esitato ad aggredire una donna, sbattendola contro un mobile della cucina, per poi scappare. Tutti sono finiti in carcere per una ordinanza di custodia cautelare emessa dal Gip di Brescia per una decina di episodi di furti in Valle Camonica e la provincia di Sondrio tra i primi di luglio e la metà di agosto 2019. L’episodio che ha fatto scattare le indagini è accaduto la mattina del 12 luglio in una villetta di Esine quando una donna era andata al lavoro lasciando il figlio 15enne in casa che dormiva al primo piano. Il ragazzo però era stato svegliato da rumori provenienti dal piano terra e si era reso conto che in casa c’era qualcuno di estraneo: si era chiuso in camera e aveva avvisato la madre che in pochi minuti era rientrata a casa trovandosi davanti un ladro che, per fuggire l’aveva aggredita. Da quell’episodio i Carabinieri avevano iniziato una vera e propria caccia alla banda. Analizzando i dati raccolti dai lettori targhe della media Valle Camonica i militari hanno individuato la famiglia di Sinti e hanno iniziato a verificare se lo stesso mezzo, o un altro a loro riconducibile, fosse stato registrato nei pressi di case che avevano subito furti e così si sono aggiunti elementi che hanno consolidato l’ipotesi. Sono stati così ricostruiti episodi di furti in abitazioni a Pisogne, Berzo Demo, Esine e anche a Bormio. Proprio mentre la famiglia rientrava da Bormio, una pattuglia di Carabinieri l’ha intercettata e ha perquisito la loro auto trovandovi decine di monili in oro che erano appena stati rubati. I 4 erano comunque già pregiudicati per reati analoghi: in passato erano già stati arrestati, sempre e per furti in abitazioni.

Condividi:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp

Ultimi Articoli

Arte medievale nelle Alpi

La Società Storica e Antropologica di Valle Camonica organizza il X convegno I.S.T.A. (Incontri per lo Studio dei Territori Alpini) dal titolo “Arte medievale nelle

Uccisa a colpi di martello

Ancora violenza ai danni di una donna bresciana uccisa a martellate. Enzo Galesi 59enne tempo fa aveva avuto una relazione con Elena Casanova di 41