Artemusica Anna Delfino e Giorgio Casciarri foto by Ezio Tilli

Arie d’opera a Leffe, il bel canto è sul Monte Croce

Una serata dedicata al bel canto, con una dedica particolare. E’ in programma sabato 7 luglio alle 21 nella chiesa di Monte Croce a Leffe il concerto “Le più belle arie d’opera” proposto dal gruppo Artemusica e dedicato al novello sacerdote fra Emanuele Gelmi, ordinato ad Assisi lo scorso 23 giugno e di ritorno per i festeggiamenti a Leffe nel fine settimana. Il gruppo Artemusica è costituito, dal 1988, da musicisti, con una rilevante esperienza professionale e concertistica, che collaborano con le principali orchestre e gruppi da camera attivi sul territorio provinciale e nazionale. Si occupa principalmente dell’allestimento di adattamenti relativamente ad opere serie e buffe.

Dall’organico dinamico e funzionale rispetto ai luoghi e alle situazioni concertistiche che si presentano, in quest’occasione propone un progetto che prevede una formazione vocale e strumentale alquanto originale costituita da Giorgio Casciarri (tenore), Anna Delfino (soprano), Stefania Maratti (flauto traverso), Paolo Pinferetti (oboe), Savino Acquaviva (clarinetto), Ugo Gelmi (fagotto) e Barbara Da Parè (arpa). Il programma è costituito da celebri arie per soprano e tenore, duetti e brani esclusivamente strumentali tratti sempre dal repertorio operistico di opere immortali come Rigoletto e Traviata di Giuseppe Verdi, Il Barbiere di Siviglia e Guglielmo Tell di Gioachino Rossini, La vedova allegra di Franz Lehar, La Boheme di Giacomo Puccini, L’elisir d’amore di Gaetano Donizetti e Cavalleria di Pietro Mascagni. L’elevazione musicale è organizzata dal Comitato Monte Croce (www.montecroce.org) con il patrocinio del Comune e della Parrocchia di Leffe.

foto by Ezio Tilli

Condividi:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp

Ultimi Articoli

In corso esercitazioni per il soccorso alpino

Continuano anche in questo periodo le esercitazioni per i tecnici del Soccorso alpino: l’attività, necessaria per mantenere l’addestramento e la formazione richiesti per l’esito positivo