Animalisti vegani incatenati davanti al macello di Rovato

 Martedì 28 marzo, intorno alle 6,30, una trentina di attivisti del movimento animalista “Iene Vegane” ha iniziato un presidio pacifico di protesta all’ingresso del macello comunale di Rovato (Foto: Corriere della Sera Brescia).

Alcuni di loro si sono incatenati ai cancelli per non far entrare i camion destinati alla struttura. I cartelli esposti hanno accusato la carne “Che causa la morte di animali innocenti che subiscono a milioni in tutto il mondo una morte violenta tra sofferenze indicibili”. Hanno anche dichiarato ai passanti che si tratta di una disobbedienza civile a volto scoperto per denunciare la violenza e la tortura che si nascondono dietro una morte prematura e ingiusta: tutto questo orrore per un alimento che non fa bene alla salute e al pianeta. Sulla protesta hanno vigilato con discrezione i Carabinieri e gli agenti della Polizia locale.

Condividi:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp

Ultimi Articoli