vento Palot strada.jpg

Ancora alberi sradicati in Val Palot

Il forte vento di Favonio che ha soffiato con raffiche fino a oltre 100 chilometri orari questa domenica 30 dicembre ha sradicato alcune piante in Val Palot che sono finite sulla carreggiata. I Vigili del fuoco di Darfo ed i volontari di Camunia Soccorso hanno ripristinato la viabilità.

 

Il danno maggiore si è avuto in Val Palot dove già la tromba d’aria del 29 ottobre aveva lasciato un segno terribile del suo passaggio. Questa volta sono stati abbattuti alcuni abeti sulla strada all’imbocco della località e lungo la strada che conduce al colle S. Zeno collegandosi con la Val Trompia. Terminato il lavoro dei Vigili del fuoco, chiamati ad altre emergenze dovute al forte vento sono stati allertati gli uomini della protezione civile che hanno effettuato un ampio monitoraggio sul territorio e arrivando nel punto in cui un abete, pochi minuti prima, era caduto sulla carreggiata della strada per il Colle S. Zeno, bloccandola. Fino al tardo pomeriggio sono continuati i sopralluoghi sia in Val Palot che a Passabocche e nella valle di Grignaghe, con particolare attenzione alle zone nelle quali il terreno è diventato più vulnerabile e meno tenace, dopo gli schianti di migliaia di alberi di due mesi fa.

 

Condividi:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp

Ultimi Articoli