Al via la festa della Madonna della Cornabusa

Sabato 10 settembre fiaccolate e Santa Messa presieduta da Monsignor Giuseppe Merisi, vescovo emerito di Lodi. Fuochi articiali ridimensionati a favore dei terremotati.

In questi giorni entra nel vivo la tradizionale festa della Madonna della Cornabusa a Cepino di S.Omobono Terme, evento più sentito inValle Imagna e che attira pellegrini da tutta la provincia di Bergamo e non solo. 

Questa sera, alle ore ore 21.00, dialogo in grotta e musica con la Rock Band “The Sun” – storia di Rock e di vita.  Più di un semplice gruppo rock, come sottolinea Don Alessandro Locatelli, rettore del Santuario e parroco di Selino Basso e Cepino : “I ragazzi del gruppo rock “The Sun” – dichiara Don Alessandro Locatelli –  che da punk-rock trasgressivo sono passati ad un rock che vuole dare messaggi positivi. Sono stati anche coinvolti nell’ultima GMG in Polonia, oltre che fare testimonianze di questo tipo in giro per l’Italia e collaborare con progetti a sostegno di realtà della Palestina/Terra Santa”.

Domani, giovedì 8 settembre, giornata per ragazzi ed ammalati: ore 10 ritrovo alla prima cappella per i ragazzi di elementari e medie, poi cammino verso la grotta. Ore 15.30, in grotta, preghiera dei 7 dolori e Santa Messa per anziani ed ammalati. Venerdì 9 settembre giorno della vestizione. Ore 15.30, partendo dal piazzale, preghiera dei 7 dolori e Santa Messa e omelia. Ore 20.30, in grotta, preghiera dei vespri e celebrazione della vestizione della Statua della Madonna. 

Sabato 10 settembre la festa della Cornabusa raggiunge il culmine con la vigilia della solennità. Dalle 10 alle 11.30 e dalle 15 alle 18 ci saranno le confessioni. Dalle 19.15, da Cepino, Bedulita, Mazzoleni e Costa Imagna patiranno le tradizionali fiaccolate guidate dagli alpini locali. Alle ore 20.30 la Santa Messa sarà presieduta da Monsignor Giuseppe Merisi, Vescovo emerito di Lodi. A seguire ci sarà lo spettacolo pirotecnico. Sabato sera e domenica i pellegrini potranno usufruire gratuitamente di bus-navetta per salire al Santuario (gli organizzatori invitano i pellegrini a lasciare le automobili nei parcheggi del paese).

Per quanto riguarda i fuochi artificiali, gli organizzatori della festa hanno deciso di ridimensionare il tradizionale spettacolo per destinare ai territori terremotati una quota del budget previsto e quanto verrà raccolto alla Santa Messa serale di sabato 10 settembre. “In seguito alla sofferenza vissuta da tante persone in questi giorni a causa del terremoto – dichiara Don Alessandro Locatelli – è nata una riflessione circa la nostra festa della Madonna Addolorata della Cornabusa, sul come dare un segno concreto di vicinanza e di partecipazione”.

Domenica 11 settembre è il giorno della solennità della B.V.M Addolorata della Cornabusa. Si svolgeranno le Sante Messe per ogni parrocchia della Valle Imagna, dalle 7.00 alle 17.30.

 


Condividi:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp

Ultimi Articoli

autobus linea

Modifiche di percorso delle linee 3 e 9

Bergamo, 23 ottobre 2020 – ATB comunica che sabato 24 ottobre, in occasione dello svolgimento della partita di calcio “Atalanta-Sampdoria” dalle ore 13:00 alle ore