Addio alle monete da 1 e 2 centesimi? Dal 2021, forse

E se sparissero le monetine da 1 e 2 eurocent? La Commissione europea ha avviato una valutazione d’impatto d’uso e a fine 2021 deciderà se portare avanti la proposta di dismetterli oppure no. Da Bruxelles si consulteranno con istituzioni, autorità pubblica, industrie e società civile. In una nota pubblicata dalla Commissione europea viene spiegato che: «La Commissione valuterà attentamente l’impatto economico, ambientale e sociale dell’introduzione dell’arrotondamento dei prezzi». Alcuni dei paesi che aderiscono all’euro hanno già adottato iniziative in tal senso: da dicembre del 2019, ad esempio, in Belgio si è scelto di arrotondare i prezzi per eccesso o per difetto al fine di eliminare l’utilizzo delle monetine da 1 e 2 centesimi. Stessa cosa in Finlandia e in Irlanda. Dal 1° gennaio 2018 anche in Italia la Zecca non conia più i tagli da 1 e 2 eurocent, che mantengono comunque il corso legale e qualsiasi negozio è perciò autorizzato ad accettarle. L’eventuale eliminazione delle monetine dovrebbe portare ad un arrotondamento dei prezzi per eccesso o per difetto ai 5 centesimi più vicini. I cent in circolazione conserverebbero comunque il loro valore legale e dunque verrebbero usati per pagare cifre arrotondate per difetto o per eccesso ai 5 centesimi.

 

Condividi:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp

Ultimi Articoli

Muore mentre cerca i funghi

Un uomo di cinquanta anni è morto per un malore nella mattinata di domenica 25 ottobre nei boschi sopra Sedrina, dove stava cercando di funghi

autobus linea

Modifiche di percorso delle linee 3 e 9

Bergamo, 23 ottobre 2020 – ATB comunica che sabato 24 ottobre, in occasione dello svolgimento della partita di calcio “Atalanta-Sampdoria” dalle ore 13:00 alle ore