tappi plastica carrozzine

80 milioni di tappi in solidarietà

E’ il classico baratto: tu mi dai i tappi da riciclare in plastica da riuso civile ed io ti corrispondo un oggetto utile alla tua comunità.

 

Questo, in sintesi quanto accade da anni, coordinato e gestito dall’Avis comprensoriale di Malegno, Lozio, Ossimo, Borno, che è arrivata a donare la 41esima carrozzina, questa volta alla RSA Fratelli Bona di Capo di Ponte, grazie al forte impulso dato dall’Istituto scolastico capontino ed all’attenzione che maestre, ragazzi e famiglie hanno posto alla raccolta ed al riutilizzo di tappi in plastica.

Per avere in cambio una carrozzina servono circa 40 quintali di tappi, cioè 1.200.000 tappi in plastica recuperati. L’Avis nel ha donate 41 e dunque sono stati raccolti e riutilizzati ben 80 milioni di tappi che, tra l’altro, non sono stati dispersi nell’ambiente. Il grazie dunque da parte degli anziani ospiti che toccano con mano quotidianamente il valore di un mezzo di locomozione prezioso e a volte indispensabile per le loro gambe ormai troppo deboli. La solidarietà continua: l’Avis aveva pensato di fermarsi al traguardo di 30 carrozzine donate, ma sul territorio il verbo di solidarietà promosso anche dagli infaticabili volontari avisini ha superato ogni ostacolo ed ora a breve si attende un’altra importante donazione ad altra casa di riposo.

Condividi:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp

Ultimi Articoli

A Rota Imagna 100 bambini ucraini

Dal 20 marzo, Rota d’Imagna, paesino di 900 anime delle valli bergamasche, ospita 100 bambini ucraini. Sono tutti orfani che, forunatamente, sono riusciti a lasciare