Guardia di finanza auto

48enne di Piancamuno denunciato dalle Fiamme Gialle di Pisogne

Un 48enne di Pian Camuno, amministratore di una società che produce impianti elettrici, è stato denunciato dalla Guardia di Finanza di Pisogne alla Procura di Brescia, nell’ambito dell’operazione denominata “Volt”.

L’uomo avrebbe presentato dichiarazioni fraudolente ed avrebbe emesso fatture di acquisti legati ad attività in realtà mai svolte. In più le Fiamme Gialle hanno accertato che l’azienda nello stesso periodo aveva evaso 6,5 milioni di euro di Iva. L’attività commerciale del bresciano è risultata sospetta durante i controlli incrociati svolti dalle Fiamme Gialle dopo mesi di indagini e di attività investigative: i militari hanno portato alla luce una gestione fraudolenta tenuta nell’arco di quattro anni. In pratica, hanno scoperto come l’azienda dal 2012 al 2015 avesse prodotto fatture false per giustificare 16 milioni di euro di operazioni. In più aveva aperto un sistema di società cartiere per abbassare l’imponibile su cui versare le tasse.

Condividi:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp

Ultimi Articoli