roastbeef.jpg

29 bambini intossicati dal cibo a Prevalle

29 bambini del Grest della parrocchia di San Zenone a Prevalle nel pomeriggio di mercoledì 4 settembre hanno presentato i sintomi tipici da intossicazione alimentare, dopo che avevano pranzato tutti assieme all’Oratorio a base di riso freddo, roastbeef e patate.

29 bambini e due educatori per un paio d’ore hanno richiamato sul posto una decina di ambulanze l’elicottero da Brescia, l’automedica, i carabinieri, il personale della Ats e la Polizia locale. Presentavano tutti gli stessi sintomi, vomito e diarrea. Il sospetto è stato subito quello di una diffusa salmonellosi, provocata forse da una partita di carne avariata, che in questo caso potrebbe essere il roastbeef. Gli accertamenti sono in corso da parte dell’autorità sanitaria e dei Nas, il Nucleo antisofisticazioni dei carabinieri. L’allarme è stato lanciato intorno alle 15, proprio in oratorio: in rapida sequenza i bambini iscritti al Grest parrocchiale, in tutto una sessantina di ragazzi, hanno cominciato a sentirsi male con i sintomi tipici di una intossicazione da cibo: diarrea, vomito, mancamenti, sudori freddi. I bimbi coinvolti hanno un’età compresa tra i 6 e i 13 anni: in tutto sono 29 quelli che si sono sentiti male. Sono stati ricoverati, in codice giallo o verde, negli ospedali di Desenzano, Gavardo, a Brescia al Civile e alla Poliambulanza.

Condividi:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp

Ultimi Articoli